Torna su

Andrea Corvo

Andrea Corvo

Docente nei corsi di: Electronic Music Production

Andrea Corvo è un ingegnere del suono attivo da 18 anni nel settore dell’audio professionale. Nasce a Roma nel 1980 e fin da bambino nutre una forte passione per tutto ciò che emette suono, dallo stereo del padre al suo primo mangianastri. Studia chitarra classica ed ascolta musica techno ed elettronica.

Nel 2003 si diploma al Saint Luiss college of Music di Roma in Midi e Fonia e da subito diventa attivo come fonico live del Maestro Nicola Piovani.

Negli anni successivi, lavora, nello stesso ruolo, per diversi eventi musicali (Rettore, Zarrillo, Patty Pravo, Electroblog Festival, Romaeuropa Festival, Outdoor festival) e teatrali (Compagnia della Luna, Teatro Palladium, Tangox2 Company) . Segue inoltre, anche come responsabile tecnico di location, alcuni eventi dell’alta moda di Milano e per la società Eni.

Nel 2009 diventa tecnico audio per i sistemi L-Acoustics ed opera, in questa veste, in svariati tour, nei palazzetti  e negli stadi, per artisti di rilevanza nazionale come: Jovanotti, Vasco Rossi, Ligabue, Renato Zero, Bocelli, Tiziano Ferro, Pooh, Negramaro e molti altri.

In parallelo all’attività live si dedica alla registrazione ed al mix per alcune band romane e si esibisce, per passione, come dj e live performer in serate di musica elettronica.

Nel 2011 decide di approfondire il lavoro in studio ridimensionando l’attività live.

Lavora per l’emittente televisiva La7 come fonico di messa in onda per alcuni programmi e fonda nel 2013 il Synthesis Studio nel quale si occupa principalmente di Mix e Mastering.

Lo studio viene inizialmente concepito per musica elettronica ma, nel tempo, complice anche l’esperienza avuta nei concerti, si orienta anche su altri stili come rock, industrial, pop.

Negli ultimi anni collabora in studio con diversi artisti e band e cura il Mastering per etichette musicali italiane ed europee.

Il suo approccio in studio è “crossover” e “fuori dagli schemi”, ama creare empatia con gli artisti e lavorare sulla loro “identità sonora” piuttosto che sull’inserimento in un contesto o stile già esistente.

Usiamo cookie per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito.